Tumore del colon retto

Il tumore del colon-retto, molto frequente, è causato dalla proliferazione incontrollata delle cellule della mucosa, cioè del rivestimento interno della parete intestinale. Il tumore si sviluppa più spesso nel colon (circa il 70% dei casi) e meno frequentemente nel retto (30%). È un tumore che si può prevenire o guarire se diagnosticato precocemente. Nella gran parte dei casi infatti il tumore si determina attraverso la formazione iniziale dei cosiddetti polipi adenomatosi, lesioni dovute a una proliferazione cellulare alterata ma inizialmente benigne e solo nel tempo capaci di evolvere in cancro. L’approccio diagnostico-terapeutico è di tipo multidisciplinare: la finalità è fornire ai pazienti le migliori opportunità di prevenzione, diagnosi e cura.

L’attività clinica dell’Unità di Chirurgia Addominale si occupa del trattamento delle patologie neoplastiche a carico dell’apparato digerente e dei tumori retroperitoneali, con particolare attenzione alla cura delle neoplasie colo-rettali mediante l’impiego di una tecnica recettiva che permette di trattare i tumori rettali molto bassi, mantenendo la conservazione dello sfintere anale ed evitando così la colostomia definitiva.
Per quanto riguarda la chirurgia del fegato viene utilizzata una tecnica innovativa di resezione che consente di ottenere risultati sia sul piano funzionale sia oncologico.
L’Unità si occupa inoltre del trattamento dei tumori del tratto esofago-gastrico, del pancreas e dei tumori per i quali sono previste spesso tecniche di ricostruzione vascolari ed ureterali.

Si avvale inoltre delle nuove tecniche mini-invasive laparoscopiche per tutte le possibili indicazioni.

 

I medici di Humanitas Centro Catanese di Oncologia collaborano costantemente con Fondazione Humanitas per la Ricerca, che porta avanti ricerche di laboratorio e studi per sviluppare nuovi percorsi diagnostici e terapeutici sempre aggiornati che possano poi tradursi in benefici per i pazienti.


Pin It on Pinterest