“Un sorriso per la Ricerca”: la storia di Elena

Elena Mendicino è la Presidentessa dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Skorpion Karatenata nel dicembre 2012 non a scopo di lucro, nella provincia di Varese. Da ormai 4 anni, Elena organizza eventi a scopo benefico con la partecipazione dei ragazzi dell’associazione e delle loro famiglie, idea che è nata insieme ad un’altra importante iniziativa: consegnare borse di studio ad atleti impegnati a livello sportivo ma che si sono distinti per il proprio rendimento scolastico, a dimostrazione del fatto che un buon atleta debba e possa avere una buona preparazione culturale.

Sport e teatro a favore della Ricerca

La raccolta fondi, ormai da anni, avviene mediante la realizzazione di spettacoli teatrali a livello amatoriale, e il ricavato è da sempre destinato a diverse associazioni non profit. Dopo essere entrata in contatto con una “straordinaria equipe” di Humanitas per delle cure che sta affrontando da tempo, Elena ha deciso di devolvere il ricavato dei suoi eventi a Fondazione Humanitas per la Ricerca di Rozzano.

Il 7 febbraio scorso, è andato in scena presso il teatro San Giovanni Bosco di Busto Arsizio, lo spettacolo di cabaret capitanato da Max Pieriboni insieme a molti comici di Zelig e Colorado “Occhio che ci scappa da ridere”, organizzato allo scopo di sensibilizzare l’importanza di donare per sostenere la Ricerca. Ospite della serata il Dott. Fabrizio Camesasca, Medico Chirurgo Specialista in Oftalmologia, accolto calorosamente dal pubblico e invitato sul palco a parlare dell’Oculistica in Humanitas. L’intero incasso è stato devoluto a Fondazione Humanitas per la Ricerca per affrontare una malattia grave come quella della Maculopatia Degenerativa.

Sorridere contro il tumore al seno

Un altro evento che ha avuto enorme successo è stato “Un sorriso ti sconfiggerà” l’8 febbraio 2018, una serata all’insegna della risata e della comicità ma con il desiderio di fare del bene e sensibilizzare alla cura contro il tumore al seno e con l’obiettivo di sostenere le donne che hanno lottato e che lottano ancora oggi contro questa malattia.  Elena ha scelto di sostenere la Ricerca in Humanitas non soltanto per la sua situazione personale, ma per il profondo desiderio di supportare tutti i ricercatori italiani che ogni giorno sono impegnati a trovare una cura a queste malattie.

Il suo intento è quello di trovare sponsor e il maggior numero di risorse possibili per portare avanti queste iniziative che avvengono con cadenza annuale, in teatri con maggiore capienza, con l’intento di dare un prezioso contributo alla Ricerca e poter essere d’esempio per altre società e associazioni che vogliono collaborare a questo grande progetto.

Perché donare a Fondazione Humanitas per la Ricerca

“Penso che Humanitas abbia raggiunto enormi risultati nell’ambito della Ricerca, e amo particolarmente il suo motto, -Tutti meritano le migliori cure del mondo- ci credo vivamente.  Per noi sono piccoli numeri, ma sono certa che la mia associazione, insieme a tanti altri piccoli contributi, rendano grande il contributo finale a livello sociale.  Grazie per quello che fate!”.

Elena Mendicino

Anche tu vuoi organizzare un evento a favore di Fondazione Humanitas per la Ricerca? Scopri di più qui.


Pin It on Pinterest

Share This